Viandante su un mare di nebbia

di hardista

Viandante su un mare di nebbia

è un dipinto ad olio su tela di Caspar David Friedrich realizzato nel 1818. Il viandante porta già nel suo nome l’emblema del personaggio romantico, irrequieto, tormentato, alla ricerca dell’infinito rappresentato dal paesaggio e dall’orizzonte in lontananza; l’individuo che si perde di fronte alla stupefacente grandiosità della Natura, in un atteggiamento contemplativo visto come estrema esperienza interiore e spirituale.
L’uomo è al centro del quadro, così da far subire a chi lo guarda la stessa visuale sul mare di nebbia del viandante.
Personalmente questo quadro, mi da una carica autunnale esagerata, di solito dopo l’estate, le vacanze, ho bisogno di focalizzare gli obbiettivi dell’inverno, i progetti, i desideri e mi occorre racimolare forze e motivazioni.
Ora mi trovo dinnanzi a uno spaventoso monte di cose da portare a termine, ostico, come il percorso del viandante, tra la fitta nebbia, che per chi come me è nato in pianura, segno di un inconfutabile e rigido inverno.
Ma il viandante paura non ha. Siamo spaventati si. Ma chi ha paura muore tutti i giorni chi non ce l’ha muore una volta sola.

H.